Comunicare consapevolmente

Devo comprare un’auto. A chi chiedo?
Cerca su internet e vedi che opinioni ci sono
Questo dialogo si ripete giornalmente nelle case di tutti. In qualunque parte del mondo. Ed è indicativo delle nuove metodologie di ricerca informazioni precedenti ad un acquisto (specie se di un certo valore) degli utenti. Cosa implica? che un’azienda è costretta a rivedere pesantemente la propria comunicazione. Non può limitarsi a realizzare dei prodotti validi ma deve comunicarli in maniera adeguata e monitorare costantemente cosa si dice online, intervenendo quando necessario.
Le opportunità da cogliere sono innumerevoli. Se da un lato infatti l’azienda può concentrare la propria attenzione (e gli sforzi) su un pubblico verosimilmente interessato ai propri prodotti dall’altro può migliorare la percezione che gli acquirenti hanno. L’acquisto di un prodotto diventa (nel migliore dei casi) una sorta di “identificazione” con l’azienda stessa; con i suoi princìpi e valori.
Ovvio che non è tutto così semplice. La comunicazione è un ginepraio nel quale l’azienda si va ad inserire. Una frase può essere interpretata in maniera differente a seconda del pubblico e una dichiarazione può rimbalzare in attimi sui maggiori network. E’ essenziale quindi che linee guida, tono di voce e posizione pubblica siano studiate nei minimi particolari di modo da trasmettere un messaggio coerente, univoco e facilmente interpretabile. Non c’è spazio per l’improvvisazione.
Opportunità quindi, ma anche – e soprattutto – consapevolezza. Che le dichiarazioni vanno sostenute. Che la posizione presa deve essere condivisa dal management. Che nel momento in cui si instaura un dialogo con il proprio pubblico lo si deve mantenere anche quando le cose non vanno bene. Non possono trascorrere settimane (o mesi) prima di dare una risposta ad un utente scontento. Al contrario rispondere a tono è indice di serietà. Nessuno si attende l’infallibilità ma difficilmente siamo disposti al perdone verso chi mente.
Ed è solo l’inizio…

By | 2016-12-20T16:19:33+00:00 November 3rd, 2014|News|